Cosa da sapere

Bonus fiscale del 50% sulla sicurezza

IRPEF del 50% si applica a molti interventi che riguardano la casa, dalla costruzione di un garage, all'abbattimento delle barriere architettoniche.

Bonus fiscale per chi vuole rendere piu sicura la casa

Le ristrutturazioni che consentono di beneficiare dello sconto fino al 50% sull'Irpef e che riguardano la sicurezza della casa:

  • Installazione di cancelli e porte blindate
  • Grate sulle finestre, nuove installazioni o loro sostituzione
  • Rafforzamenti, sostituzione o installazioni di cancellate o recinzioni negli edifici
  • Nuove installazioni o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini
  • Installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti
  • Installazione di serrande (nuove installazioni o sostituzioni)
  • Installazione di tapparelle metalliche con bloccaggi (nuove installazioni o sostituzioni)
  • Vetri antisfondamento
  • Casseforti a muro
  • Fotocamere o cineprese collegati con centri di vigilanza privati
  • Apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline

Quanto vale Ia detrazione?

Gli incentivi valgono il 50% fino ad un ammontare massimo di 96.000 euro per ogni unità immobiliare. Per cui e possibile usufruire di un bonus fiscale fino a 48.000 euro, recuperabili dal proprietario in 10 rate annuali.

Chi ne ha diritto?

I proprietari o gli affittuari che eseguiranno lavori di installazione o ristrutturazione, che pagheranno con un bonifico bancario sul quale devono essere indicati: - causale - codice fiscale di chi paga - codice fiscale o partita IVA del beneficiario

Come usufruire degli incentivi?

Semplice. E sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali dell'immobile e allegare copia della fattura e delle ricevute di pagamento.

Anche le tende da sole sono detraibili al 65%

Le schermature solari per le quali è prevista la detrazione devono essere quelle previste dall'allegato M del D.L. 311: “sono schermature solari i sistemi che, applicati all’esterno di una superficie vetrata trasparente permettono una modulazione variabile e controllata dei parametri energetici e ottico luminosi in risposta alle sollecitazioni solari, quindi vi rientrano anche le tende da sole, i pergolati e tutte le tipologie di schermature solari mobili.

Tutte le spese devono essere sostenute in un arco di tempo che va dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.

Cosa fare per accedere alla detrazione

Il pagamento deve avvenire tramite Bonifico Bancario

Inoltre, entro 90 giorni dal termine dei lavori, bisogna compilare e trasmettere online sul sito http://finanziaria2015.enea.it il modulo allegato F che è una “scheda informativa per interventi di installazione di schermature solari”.